Articolo di 
Lennart Hardell 
Università di Orebro – © The Society for Research in Child Development, Inc.
Tecnologia mobile contemporanea e sviluppo di bambini e adolescenti, 
a cura di Zheng Yan e Lennart Hardell, 15 maggio 2017

ABSTRACT
L’uso della tecnologia digitale è cresciuto rapidamente negli ultimi due decenni. Durante l’uso, telefoni cellulari e telefoni cordless emettono radiazioni a radiofrequenza (RF). Nessuna generazione precedente è stata esposta durante l’infanzia e l’adolescenza a questo tipo di radiazioni. Il cervello è il principale organo bersaglio per le emissioni RF del telefono senza fili portatile.

Una valutazione delle prove scientifiche sul rischio di tumore al cervello è stata effettuata nel maggio 2011 dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro presso l’Organizzazione mondiale della sanità. Il pannello scientifico ha concluso che la radiazione RF da dispositivi che emettono radiazioni RF non ionizzanti nella gamma di frequenza 30 kHz-300 GHz è un gruppo 2B, cioè un “possibile” cancerogeno per l’uomo.

Per quanto riguarda le implicazioni per la salute delle tecnologie digitali (wireless), è importante che le malattie neurologiche, la dipendenza fisiologica, la cognizione, il sonno e i problemi comportamentali siano considerati oltre al cancro. Il benessere deve essere attentamente valutato come un effetto del cambiamento del comportamento nei bambini e negli adolescenti attraverso le loro interazioni con le moderne tecnologie digitali.

Citation Hardell, L. (2017), Effetti dei telefoni cellulari sulla salute dei bambini e degli adolescenti: un commento. Child Dev. doi: 10.1111 / cdev.12831
Contatta Lennart Hardell, Dipartimento di Oncologia, Facoltà di Medicina e Sanità 
Università di Orebro, SE-701 82 Orebro, Svezia. lennart.hardell@regionorebrolan.se

Fonte: http://www.bioinitiative.org/effects-mobile-phones-children-health/