Siamo immersi nelle onde elettromagnetiche, perché preoccuparci solo dei cellulari?

Il telefonino lo appoggiamo all’orecchio quando telefoniamo mentre gli altri dispositivi (ad esempio le radio) non sono a contatto con la testa: il vero pericolo è dato dal fotone di tipo gamma che ha una “gittata” di alcuni millimetri (ecco perché i produttori scrivono di non tenere addosso il telefonino).
Anche se siamo immersi in un campo elettromagnetico, i fattori veramente nocivi per la nostra salute sono la vicinanza della fonte al nostro corpo (specie la testa, il cuore e gli organi genitali), la dose di radiazione elettromagnetica e il tempo di esposizione.